TASSAZIONE APE SOCIAL

Discussioni sulle Pensioni, Ape Social e Pensioni anticipate.

Moderatori: oTTovonkraun, silvestro53, Giorgio64, onir201, vinbast

Avatar utente
vinbast
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1405
Iscritto il: 13 ott 2017, 13:48

Coloro che hanno cominciato a percepire l'Ape social nel corso del 2018, probabilmente stanno per ricevere un assegno ridotto per quanto riguarda la mensilità di gennaio rispetto alle altre ricevute nel corso del 2018.
Il motivo è legato al fatto che l'INPS col nuovo anno inizia ad applicare all'assegno, oltre alla ritenuta relativa all'Irpef nazionale, anche quelle regionali e comunali.
A tale scopo, di seguito riporto testualmente dal sito dell'Inps i meccanismi con cui vengono applicate nel tempo:
Le addizionali comunali e regionali vengono calcolate sulla base delle aliquote definite dagli enti locali. Le aliquote comunali sono pubblicate sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate. L'addizionale comunale viene pagata in due fasi: acconto (con 9 rate nell'anno di riferimento) e saldo (con 10 rate da pagare l'anno successivo). L'addizionale regionale si recupera con 9 rate nell'anno successivo a quello di riferimento.


rolandopoli
COLONNELLO
COLONNELLO
Messaggi: 99
Iscritto il: 06 set 2018, 11:57

I cedolini sono online, ho dovuto rimborsare 55 euro, il normale conguaglio di gennaio, accedeva anche quando lavoravo, qualcuno potrebbe avere conguagli negativi altri psitivi.


Avatar utente
rangio
COLONNELLO
COLONNELLO
Messaggi: 97
Iscritto il: 21 ott 2018, 12:32

vinbast ha scritto: 20 dic 2018, 09:53 Coloro che hanno cominciato a percepire l'Ape social nel corso del 2018, probabilmente stanno per ricevere un assegno ridotto per quanto riguarda la mensilità di gennaio rispetto alle altre ricevute nel corso del 2018.
Il motivo è legato al fatto che l'INPS col nuovo anno inizia ad applicare all'assegno, oltre alla ritenuta relativa all'Irpef nazionale, anche quelle regionali e comunali.
A tale scopo, di seguito riporto testualmente dal sito dell'Inps i meccanismi con cui vengono applicate nel tempo:
Le addizionali comunali e regionali vengono calcolate sulla base delle aliquote definite dagli enti locali. Le aliquote comunali sono pubblicate sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate. L'addizionale comunale viene pagata in due fasi: acconto (con 9 rate nell'anno di riferimento) e saldo (con 10 rate da pagare l'anno successivo). L'addizionale regionale si recupera con 9 rate nell'anno successivo a quello di riferimento.
Infatti, piuttosto bassino, manca pure il bonus 80..., e 2 voci IRPEF.

Grazie per la spiegazione...


Avatar utente
onir201
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 726
Iscritto il: 09 nov 2017, 23:46
Località: sesto san giovanni Mi

BUONGIORNO A TUTTI

RIGUARDO EROGAZIONE DETRAZIONI FISCALI PER CONIUGE O ALTRI COMPONENTI FAMIGLIA CONSIGLIO DI FARNE RICHIESTA PER IL 2019 NEL SERVIZIO INPS ONLINE DEDICATO ''' DETRAZIONI FISCALI DOMANDA E GESTIONE''


carmine78
ORACOLO
ORACOLO
Messaggi: 277
Iscritto il: 16 feb 2018, 18:07

onir201 ha scritto: 20 dic 2018, 18:20 BUONGIORNO A TUTTI

RIGUARDO EROGAZIONE DETRAZIONI FISCALI PER CONIUGE O ALTRI COMPONENTI FAMIGLIA CONSIGLIO DI FARNE RICHIESTA PER IL 2019 NEL SERVIZIO INPS ONLINE DEDICATO ''' DETRAZIONI FISCALI DOMANDA E GESTIONE''
perchè ogni anno bisogna fare la domanda?


Avatar utente
vinbast
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1405
Iscritto il: 13 ott 2017, 13:48

carmine78 ha scritto: 20 dic 2018, 18:31
onir201 ha scritto: 20 dic 2018, 18:20 BUONGIORNO A TUTTI

RIGUARDO EROGAZIONE DETRAZIONI FISCALI PER CONIUGE O ALTRI COMPONENTI FAMIGLIA CONSIGLIO DI FARNE RICHIESTA PER IL 2019 NEL SERVIZIO INPS ONLINE DEDICATO ''' DETRAZIONI FISCALI DOMANDA E GESTIONE''
perchè ogni anno bisogna fare la domanda?
Conviene seguire il consiglio di Onir201 e confermare la sussistenza del diritto alla detrazione fiscale anche per il 2019.
Si può fare da qui https://www.inps.it/NuovoportaleINPS/de ... vizio=2752 accedendo con il proprio codice fiscale ed il Pin oppure rivolgendosi al patronato.


carmine78
ORACOLO
ORACOLO
Messaggi: 277
Iscritto il: 16 feb 2018, 18:07

vinbast ha scritto: 20 dic 2018, 19:54
carmine78 ha scritto: 20 dic 2018, 18:31
onir201 ha scritto: 20 dic 2018, 18:20 BUONGIORNO A TUTTI

RIGUARDO EROGAZIONE DETRAZIONI FISCALI PER CONIUGE O ALTRI COMPONENTI FAMIGLIA CONSIGLIO DI FARNE RICHIESTA PER IL 2019 NEL SERVIZIO INPS ONLINE DEDICATO ''' DETRAZIONI FISCALI DOMANDA E GESTIONE''
perchè ogni anno bisogna fare la domanda?
Conviene seguire il consiglio di Onir201 e confermare la sussistenza del diritto alla detrazione fiscale anche per il 2019.
Si può fare da qui https://www.inps.it/NuovoportaleINPS/de ... vizio=2752 accedendo con il proprio codice fiscale ed il Pin oppure rivolgendosi al patronato.
io ieri sera sono andato alla pagina,e ho trovato la domanda per il 2019 già fatta ,forse perchè mi hanno fatto il ricalcolo della pensione,e hanno fatto loro


Ottavio
GENERALE
GENERALE
Messaggi: 123
Iscritto il: 28 lug 2018, 11:17

carmine78 ha scritto: 21 dic 2018, 08:37
vinbast ha scritto: 20 dic 2018, 19:54
carmine78 ha scritto: 20 dic 2018, 18:31

perchè ogni anno bisogna fare la domanda?
Conviene seguire il consiglio di Onir201 e confermare la sussistenza del diritto alla detrazione fiscale anche per il 2019.
Si può fare da qui https://www.inps.it/NuovoportaleINPS/de ... vizio=2752 accedendo con il proprio codice fiscale ed il Pin oppure rivolgendosi al patronato.
io ieri sera sono andato alla pagina,e ho trovato la domanda per il 2019 già fatta ,forse perchè mi hanno fatto il ricalcolo della pensione,e hanno fatto loro
Ciao carmine 78,su consiglio di Onir201 e vinbast
sono entrato in INPS nella sezione:Detrazioni fiscali Domanda e Gestioni, ho trovato solo la domanda relativa alle detrazioni coniuge 2018 , non c’era quella del 2019 che ho compilato ed inviato.


pippolo
SVILUPPATORE FORUM
SVILUPPATORE FORUM
Messaggi: 465
Iscritto il: 19 apr 2018, 16:09

vinbast ha scritto: 20 dic 2018, 09:53 Coloro che hanno cominciato a percepire l'Ape social nel corso del 2018, probabilmente stanno per ricevere un assegno ridotto per quanto riguarda la mensilità di gennaio rispetto alle altre ricevute nel corso del 2018.
Il motivo è legato al fatto che l'INPS col nuovo anno inizia ad applicare all'assegno, oltre alla ritenuta relativa all'Irpef nazionale, anche quelle regionali e comunali.
A tale scopo, di seguito riporto testualmente dal sito dell'Inps i meccanismi con cui vengono applicate nel tempo:
Le addizionali comunali e regionali vengono calcolate sulla base delle aliquote definite dagli enti locali. Le aliquote comunali sono pubblicate sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate. L'addizionale comunale viene pagata in due fasi: acconto (con 9 rate nell'anno di riferimento) e saldo (con 10 rate da pagare l'anno successivo). L'addizionale regionale si recupera con 9 rate nell'anno successivo a quello di riferimento.
Io ho solo irpef come trattenuta, non c'è la voce di imposta regionale e/o comunali, ma comunque la trattenuta e di gran lunga maggiore, io credo che la trattenuta irpef sul cedolino di gennaio, sia dovuta al conguaglio di fine anno.


pippolo
SVILUPPATORE FORUM
SVILUPPATORE FORUM
Messaggi: 465
Iscritto il: 19 apr 2018, 16:09

onir201 ha scritto: 20 dic 2018, 18:20 BUONGIORNO A TUTTI

RIGUARDO EROGAZIONE DETRAZIONI FISCALI PER CONIUGE O ALTRI COMPONENTI FAMIGLIA CONSIGLIO DI FARNE RICHIESTA PER IL 2019 NEL SERVIZIO INPS ONLINE DEDICATO ''' DETRAZIONI FISCALI DOMANDA E GESTIONE''
Ma dove si vede se è stata tolta la detrazione fiscale per coniuge, nel 2018 l'ho sempre presa.


Avatar utente
vinbast
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1405
Iscritto il: 13 ott 2017, 13:48

pippolo ha scritto: 25 dic 2018, 09:28
vinbast ha scritto: 20 dic 2018, 09:53 Coloro che hanno cominciato a percepire l'Ape social nel corso del 2018, probabilmente stanno per ricevere un assegno ridotto per quanto riguarda la mensilità di gennaio rispetto alle altre ricevute nel corso del 2018.
Il motivo è legato al fatto che l'INPS col nuovo anno inizia ad applicare all'assegno, oltre alla ritenuta relativa all'Irpef nazionale, anche quelle regionali e comunali.
A tale scopo, di seguito riporto testualmente dal sito dell'Inps i meccanismi con cui vengono applicate nel tempo:
Le addizionali comunali e regionali vengono calcolate sulla base delle aliquote definite dagli enti locali. Le aliquote comunali sono pubblicate sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate. L'addizionale comunale viene pagata in due fasi: acconto (con 9 rate nell'anno di riferimento) e saldo (con 10 rate da pagare l'anno successivo). L'addizionale regionale si recupera con 9 rate nell'anno successivo a quello di riferimento.
Io ho solo irpef come trattenuta, non c'è la voce di imposta regionale e/o comunali, ma comunque la trattenuta e di gran lunga maggiore, io credo che la trattenuta irpef sul cedolino di gennaio, sia dovuta al conguaglio di fine anno.
Anche nel mio cedolino di gennaio in un primo momento le ritenute comparivano sotto una sola voce e più elevate del dovuto. Successivamente hanno aggiornato il cedolino evidenziando le ritenute anche per l'irpef regionale e comunale, ma il totale della tassazione è rimasto invariato. In ogni caso, per capire se si è trattato del conguaglio relativo al 2018 devi controllare nella certificazione unica che l'Inps invierà alla fine del prossimo febbraio.
In ogni caso non ti devi preoccupare, in quanto se l'Inps ha effettuato ritenute in eccesso puoi recuperare tutto presentando la dichiarazione Irpef, meglio se tramite il Mod. 730 online.


Avatar utente
onir201
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 726
Iscritto il: 09 nov 2017, 23:46
Località: sesto san giovanni Mi

Immagine

UN AUGURIO DI BUONE FESTE A TUTTI GLI ISCRITTI E PARTECIPANTI AL FORUM,SOPRATUTTO A CHI ANCORA ATTENDE RISPOSTA E ACCOGLIMENTO PER APE SOCIAL.
Allegati
BUONE FESTE.jpg
BUONE FESTE.jpg (20.33 KiB) Visto 13760 volte


rosascarlatta54
UTENTE PREMIUM
UTENTE PREMIUM
Messaggi: 17
Iscritto il: 04 gen 2019, 15:55

CEDOLINO GENNAIO 2019 Ho inviato messaggio a INPS RISPONDE: APE SOCIALE CEDOLINO GENNAIO/2019 errata detrazione irpef applicata da reddito da pensione e non l'esatta come da reddito di lavoro dipendente e manca la quaota parte del bonus di € 960/anno. Come mai?
La risposta è; "LA PRESTAZIONE DA LEI RICHIESTA VIENE ATTRIBUITA NEL CORSO DELL'ANNO" l'inps è il nostro sostituo d'imposta quindi deve agire di conseguenza ed erogare e trattenere il dovuto mensilmente e, non attribuire a sua discrezione nell'arco temporale dell'anno solare quello che desidera.
Purtroppo, leggendo i vostri messaggi, mi sono accorta che l'INPS ha applicato a tutti le detrazioni da pensione e non da lavoro dipendente e non ha erogato la quota parte del bonus RENZI. mi auguro che, vedendosi sommersa di proteste da parte nostra corregga il tiro partendo da febbraio 2019.


Avatar utente
Oneil14BIS
UTENTE TOP
UTENTE TOP
Messaggi: 24
Iscritto il: 23 dic 2018, 22:48

rosascarlatta54 ha scritto: 05 gen 2019, 13:30 CEDOLINO GENNAIO 2019 Ho inviato messaggio a INPS RISPONDE: APE SOCIALE CEDOLINO GENNAIO/2019 errata detrazione irpef applicata da reddito da pensione e non l'esatta come da reddito di lavoro dipendente e manca la quaota parte del bonus di € 960/anno. Come mai?
La risposta è; "LA PRESTAZIONE DA LEI RICHIESTA VIENE ATTRIBUITA NEL CORSO DELL'ANNO" l'inps è il nostro sostituo d'imposta quindi deve agire di conseguenza ed erogare e trattenere il dovuto mensilmente e, non attribuire a sua discrezione nell'arco temporale dell'anno solare quello che desidera.
Purtroppo, leggendo i vostri messaggi, mi sono accorta che l'INPS ha applicato a tutti le detrazioni da pensione e non da lavoro dipendente e non ha erogato la quota parte del bonus RENZI. mi auguro che, vedendosi sommersa di proteste da parte nostra corregga il tiro partendo da febbraio 2019.
Salve Rosascarlatta54 , ti comunico che la cosa è generale ,io ho inviato pec per le stesse ragioni , in più non hanno neanche attribuito le detrazioni per coniuge a carico, , quindi 80,00 euro renzi , circa 22,00 euro diff. detrazioni tra pensione e lavoro dipendente , 57,50 euro per coniuge a carco e anche una differenza irpef di 58,25 euro inesistente per il 2018 .......... totale 217,75 euro......BOERI FA DI TESTA SUA ma ha le ore contate , sono daccordo piu siamo meglio è , se a febbraio non pagano quello dovuto più gli arretrati li cito da un legale per danni , e ci sono tutti i presupposti.........SI CHIAMA APPROPRIAZIONE INDEBITA ..........a presto Oneil14.
.
.
:oops: :oops: :oops:


rosascarlatta54
UTENTE PREMIUM
UTENTE PREMIUM
Messaggi: 17
Iscritto il: 04 gen 2019, 15:55

Ho inviato mail a INPS RISPONDE: Per Ape Sociale disattesa fiscalità come lavoro dipendentea norma ed ai sensi dellla Legge TUIR 27/12/1986 e Vs/ circolare 100 16/06/2017, ergo INPS è inadempiente nei confronti della Legge. Si ha l'OBBLIGO/DIRITTO dell'applicazione della Legge e "La modalità di erogazione delle prestazioni non è a discrezione dello scrivente ufficio, ma viene gestita per tutti gli aventi diritto secondo tempestiche stabilite a livello nazionale." è una risposta inaccettabile. Ill Vostro ufficio non applica la Legge e disattende l'applicazione della stessa rendensosi perseguibile secondo le norme vigenti. LA LEGGE NON AMMETTE IGNORANZA.
Attendo, fiduciona, vostra esaustiva e risolutiva comunicazione.
La risposta a questa mia, è stata:SEGNALAZIONE DELLA SUA PROBLEMATICA UFFICI CENTRALI EFFETTUATA - CONTATTATA PRONTAMENTE DALLA SCRIVENTE SEDE ALL'ATTO DELLA RISPOSTA. INPS CREMona.
Chiedo alla platea del FORUM se altri hanno fatto una simile richiesta all'INPS.


Avatar utente
vinbast
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1405
Iscritto il: 13 ott 2017, 13:48

rosascarlatta54 ha scritto: 17 gen 2019, 13:12 Ho inviato mail a INPS RISPONDE: Per Ape Sociale disattesa fiscalità come lavoro dipendentea norma ed ai sensi dellla Legge TUIR 27/12/1986 e Vs/ circolare 100 16/06/2017, ergo INPS è inadempiente nei confronti della Legge. Si ha l'OBBLIGO/DIRITTO dell'applicazione della Legge e "La modalità di erogazione delle prestazioni non è a discrezione dello scrivente ufficio, ma viene gestita per tutti gli aventi diritto secondo tempestiche stabilite a livello nazionale." è una risposta inaccettabile. Ill Vostro ufficio non applica la Legge e disattende l'applicazione della stessa rendensosi perseguibile secondo le norme vigenti. LA LEGGE NON AMMETTE IGNORANZA.
Attendo, fiduciona, vostra esaustiva e risolutiva comunicazione.
La risposta a questa mia, è stata:SEGNALAZIONE DELLA SUA PROBLEMATICA UFFICI CENTRALI EFFETTUATA - CONTATTATA PRONTAMENTE DALLA SCRIVENTE SEDE ALL'ATTO DELLA RISPOSTA. INPS CREMona.
Chiedo alla platea del FORUM se altri hanno fatto una simile richiesta all'INPS.
La problematica è già nota sul forum e probabilmente deriva dal fatto che l'INPS nel gestire la liquidazione dell'Ape social utilizza le stesse procedure informatiche relative alla pensione vera e propria.
Anche nel mio caso ho posto la stessa domanda utilizzando il servizio Inps risponde ed ho ricevuto la risposta sibillina per come di seguito riportato.
Domanda:
CON RIFERIMENTO ALL'ALLEGATA COMUNICAZIONE DI LIQUIDAZIONE DELLA PRESTAZIONE APE SOCIAL, SI EVIDENZIA L'ERRONEA APPLICAZIONE DELLE DETRAZIONI FISCALI EFFETTUATE. INFATTI, PER COME PREVISTO AL PUNTO 12 DELLA CIRCOLARE INPS N. 100 DEL 16/06/2017, LA PRESTAZIONE DI APE SOCIAL È ASSIMILATA AI FINI FISCALI A REDDITO DA LAVORO DIPENDENTE E COME TALE DEVE ESSERE CONSIDERATA AI FINI DELLE DETRAZIONI IRPEF, GODENDO ANCHE DEL COSIDDETTO BONUS RENZI DI € 80 SU CIASCUNA MENSILITÀ EROGATE. RESTANDO IN ATTESA DI UN CHIARIMENTO, PORGO DISTINTI SALUTI
Risposta:
Le detrazioni d'imposta sono state correttamente attribuite come dichiarato sulla domanda di anticipo ape sociale. Per quanto concerne il bunus Renzi di 80 euro sarà attribuito d'ufficio
Da precisare che, almemno nel mio caso, l'Inps ha saldato per intero con le mensilità di novembre e dicembre 2018 il bonus Renzi, mentre sono in attesa della CU per verificare la correttezza delle trattenute Irpef relative al 2018, anche se da calcoli effettuati non dovrebbero esserci differenze rilevanti.
Comunque, per un calcolo più preciso della tassazione si può vedere qui: https://www.irpef.info/calcolairpef.html#


rosascarlatta54
UTENTE PREMIUM
UTENTE PREMIUM
Messaggi: 17
Iscritto il: 04 gen 2019, 15:55

Per me è tutto chiaro, ma per quante altre persone (forse migliaia) che non conoscono la situazione fiduciose che l'INPS, come di norma fa,abbia eseguito a fine anno il conguaglio/compensazione non ritengono di dover compilare il mod. 730 perdendo così denari dovuti a loro insaputa?
Il fatto di non applicare la Legge da parte dell'INPS ritengo sia una cosa GRAVE che deve essere chiarita e sanata.


Avatar utente
vinbast
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1405
Iscritto il: 13 ott 2017, 13:48

rosascarlatta54 ha scritto: 20 gen 2019, 10:18 Per me è tutto chiaro, ma per quante altre persone (forse migliaia) che non conoscono la situazione fiduciose che l'INPS, come di norma fa,abbia eseguito a fine anno il conguaglio/compensazione non ritengono di dover compilare il mod. 730 perdendo così denari dovuti a loro insaputa?
Il fatto di non applicare la Legge da parte dell'INPS ritengo sia una cosa GRAVE che deve essere chiarita e sanata.
Vedremo nella CU che verrà rilasciata alla fine del prossimo febbraio.
Dal forum emerge che lo scorso anno l'INPS ha, in molti casi, conteggiato erroneamente per difetto il numero di giorni di lavoro dipendente per cui spettano le detrazioni per lavoro dipendente, costringendo i beneficiari dell'Ape social a richiedere la riemissione della certificazione.
Speriamo che l'esperienza sia servita e che quest'anno l'INPS possa emettere una CU corretta.


Stefania
MAGGIORE
MAGGIORE
Messaggi: 84
Iscritto il: 14 mag 2018, 21:11

Come possiamo fare questo controllo sul CU a febbraio? Siamo in grado o chi ci potrà aiutare? Il patronato, un commercialista o chi ?
Grazie


Avatar utente
vinbast
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1405
Iscritto il: 13 ott 2017, 13:48

Stefania ha scritto: 20 gen 2019, 15:01 Come possiamo fare questo controllo sul CU a febbraio? Siamo in grado o chi ci potrà aiutare? Il patronato, un commercialista o chi ?
Grazie
Una volta ricevuta la certificazione si può verificare qui: https://www.irpef.info/calcolairpef.html# inserendo il valore lordo, dopo aver controllato che lo stesso corrisponde alla somma delle mensilità percepite nel corso del 2018.
Inoltre, è necessario considerare l'Ape social come reddito da lavoro dipendente e, quindi, occorre verificare che il numero delle giornate indicato nel modello dall'INPS e per cui spettano le detrazioni sia congruente con i giorni compresi nelle mensilità liquidate lo scorso anno.
Infine, per la corretta applicazione dell'Irpef regionale è necessario scegliere la regione di appartenenza.
Chiaramente, in presenza di errori nel lordo e/o nell'indicazione del numero di giornate utili per le detrazioni, sarà necessario richiedere all'INPS la riemissione della CU corretta.


Robby55
UTENTE PREMIUM
UTENTE PREMIUM
Messaggi: 19
Iscritto il: 10 mar 2018, 16:06

Relativamente alla tassazione degli arretrat come funziona la questione? Io ho ricevuo 8 mensilità di arretrati senza detrazioni per lavoro dipendente e senza bonus 80 euro. È corretto?
Alcuni affermano che questI possibili errori/omissioni, come altri relativi ai cedolini mensili, saranno sanati tramite emissione di CU corretto da parte dell'INPS e, anche se non corretto, potranno essere recuperati comunque tramite dichiarazione dei redditi, se ho ben capito.
Il mio commercialista, interpellato in proposito, sostiene di dover obbligatoriamente indicare sul mod. Unico/730 esclusivamente i dati riportati sul CU del sostituto d'imposta (INPS) senza possibilità di variazioni. C'è qualche esperto che potrebbe spiegare come procedere per veder riconosciute le proprie spettanze?


Avatar utente
Oneil14BIS
UTENTE TOP
UTENTE TOP
Messaggi: 24
Iscritto il: 23 dic 2018, 22:48

Robby55 ha scritto: 21 gen 2019, 10:01 Relativamente alla tassazione degli arretrat come funziona la questione? Io ho ricevuo 8 mensilità di arretrati senza detrazioni per lavoro dipendente e senza bonus 80 euro. È corretto?
Alcuni affermano che questI possibili errori/omissioni, come altri relativi ai cedolini mensili, saranno sanati tramite emissione di CU corretto da parte dell'INPS e, anche se non corretto, potranno essere recuperati comunque tramite dichiarazione dei redditi, se ho ben capito.
Il mio commercialista, interpellato in proposito, sostiene di dover obbligatoriamente indicare sul mod. Unico/730 esclusivamente i dati riportati sul CU del sostituto d'imposta (INPS) senza possibilità di variazioni. C'è qualche esperto che potrebbe spiegare come procedere per veder riconosciute le proprie spettanze?
Salve Robby55 ....per poter rispondere al tuo quesito servono maggiori dettagli , di quale anno stai parlando ???..........se parli dei redditi 2017 con cu 2018 ...e relativo 730/2018 , allora il cud spedito dall'inps era errato e andava richiesta correzione , ecco perchè il tuo commercialista ti da questa risposta............se invece parli per redditi 2018 e ralitivo cud , questi non è ancora disponibile dall'Inps , quindi c'è tutto il tempo di chiedere correzione se fosse inesatto , e c'è tutto il tempo di fare il 730 ....con relative richieste di rimborso.
Spero di esserti stato utile..............Oneil14/b]


rosascarlatta54
UTENTE PREMIUM
UTENTE PREMIUM
Messaggi: 17
Iscritto il: 04 gen 2019, 15:55

Perchè tutto questo trambusto da parte nostra: pensionati!!! Il nostro sostituto d'imposta è l'INPS che non agisce come un buon padre di famiglia tutelando i diritti di tutti i suoi utenti. Io ho posto il quesito all'INPS la quale invariabilmente ti prende in giro. A domanda " arretrat tutti di competenze dell'anno 2018 tassati al 23% senza alcuna detrazione è una cosa inesatta" ho ricevuto la risposta che sul CU saranno segnalati con la giusta denominazione. Questo è quanto. Si ha un bel dire "aspettate il Cu controllotaleto, se errato fatevelo rifare" non tutti sono a conoscenza di queste problematiche e mi chiedo perchè deve sempre essere il più debole a subire e correre perdendo tempoe spendendo denaro per eventuali trasferte quando gli errori sono commessi da altri?
Quanti di noi si fidano dei conteggi dell'INPS e io stamattina, al CAAF, ho scoperto che il mio conteggio può essere errato. Vai a fidarti!!!!
Fintanto che lasciamo correre l'INPS se ene approfitta.


Robby55
UTENTE PREMIUM
UTENTE PREMIUM
Messaggi: 19
Iscritto il: 10 mar 2018, 16:06

Oneil14BIS ha scritto: 21 gen 2019, 12:03
Robby55 ha scritto: 21 gen 2019, 10:01 Relativamente alla tassazione degli arretrat come funziona la questione? Io ho ricevuo 8 mensilità di arretrati senza detrazioni per lavoro dipendente e senza bonus 80 euro. È corretto?
Alcuni affermano che questI possibili errori/omissioni, come altri relativi ai cedolini mensili, saranno sanati tramite emissione di CU corretto da parte dell'INPS e, anche se non corretto, potranno essere recuperati comunque tramite dichiarazione dei redditi, se ho ben capito.
Il mio commercialista, interpellato in proposito, sostiene di dover obbligatoriamente indicare sul mod. Unico/730 esclusivamente i dati riportati sul CU del sostituto d'imposta (INPS) senza possibilità di variazioni. C'è qualche esperto che potrebbe spiegare come procedere per veder riconosciute le proprie spettanze?
Salve Robby55 ....per poter rispondere al tuo quesito servono maggiori dettagli , di quale anno stai parlando ???..........se parli dei redditi 2017 con cu 2018 ...e relativo 730/2018 , allora il cud spedito dall'inps era errato e andava richiesta correzione , ecco perchè il tuo commercialista ti da questa risposta............se invece parli per redditi 2018 e ralitivo cud , questi non è ancora disponibile dall'Inps , quindi c'è tutto il tempo di chiedere correzione se fosse inesatto , e c'è tutto il tempo di fare il 730 ....con relative richieste di rimborso.
Spero di esserti stato utile..............Oneil14/b]


Grazie Oneil14BIS per la risposta.
Mi riferivo ai redditi 2018 con CU 2019.
Ok il tempo per farlo eventualmente cambiare ma la domanda, per gli arretrati, è come.
Infatti, nonostante nel TE08 si affermasse che gli arretrati erano stati calcolati compresivi delle detrazioni per lavoro dipendente, queste in realtà erano mancanti (tassazione secca al 23%). Mancante anche il bonus 80 Euro. Quest'ultimo spetta anche sugli arretrati o, come affermato da qualcuno qui che si è rivolto all'INPS, non spetterebbe su questi?


paolo52
SERGENTE
SERGENTE
Messaggi: 53
Iscritto il: 15 nov 2017, 17:20

Qualcuno sa’ se terminata ape sociale ,e passaggio alla pensione di vecchiaia vale il calcolo
Te08 ricevuto con l’ape sociale o verra’ ricalcolato con la data della pensione di vecchiaia?
Penso alla rivalutazione che chi ha la pensione riceverà con il 2019


Avatar utente
vinbast
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1405
Iscritto il: 13 ott 2017, 13:48

paolo52 ha scritto: 22 gen 2019, 11:46 Qualcuno sa’ se terminata ape sociale ,e passaggio alla pensione di vecchiaia vale il calcolo
Te08 ricevuto con l’ape sociale o verra’ ricalcolato con la data della pensione di vecchiaia?
Penso alla rivalutazione che chi ha la pensione riceverà con il 2019
Il meccanismo di calcolo che l'INPS utilizza per l'Ape social è analogo a quello per la pensione di vecchiaia.
Chiaramente, essendo quest'ultima proiettata in temporalmente in avanti, avrà un valore maggiore rispetto all'assegno dell'Ape social.
Per cui l'INPS effettuerà il ricalcolo emettendo un nuovo mod. Te08.
Da sottolineare che il passaggio dall'Ape social alla pensione di vecchiaia non è automatico, bensì è necessario produrre in tempo la relativa domanda.


tonimeni55
MAGGIORE
MAGGIORE
Messaggi: 88
Iscritto il: 21 gen 2019, 11:58

salve a tutti,
c'ho perso una notte a riscrivere i numeri riportati sul TE08 in CA.R.PE e a rifare i conti, ma alla fine ho capito l'inghippo sull'importo che mi hanno riconosciuto. Ho 40 anni e 4 mesi di contributi, al 1992 ne avevo più di 15 e al 1995 più di 18. Il calcolo della mia pensione dovrebbe essere retributivo, ma loro me l'hanno calcolata come fosse mista. Con CARPE risulta così. Il bello è che mi riconoscono l'anzianità per la contribuzione, ma il conteggio è da mista.
Sono andato all'INPS, ma la signora a cui mi hanno girato mi ha semplicemente risposto, in modo arrogante, che loro i conteggi per l'APE li fanno così e basta, come descritto sul TE08.
Mi sono rivolto al Patronato che mi ha sempre seguito in modo impeccabile in tutta questa mia dis-avventura APE, staremo a vedere cosa ne nasce.

PS lasciamo poi stare i discorsi su IRPEF, gli arretrati me li hanno messi al 23%, la mensilità sembra essere corretta... ma ad una signora che conosco, collega apista pure lei, vengono considerati redditi da pensione... gli 80 euro poi, non pervenuti, mai... ma c'è sempre speranza...

hola da miguel


Avatar utente
vinbast
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1405
Iscritto il: 13 ott 2017, 13:48

tonimeni55 ha scritto: 23 gen 2019, 16:58 salve a tutti,
c'ho perso una notte a riscrivere i numeri riportati sul TE08 in CA.R.PE e a rifare i conti, ma alla fine ho capito l'inghippo sull'importo che mi hanno riconosciuto. Ho 40 anni e 4 mesi di contributi, al 1992 ne avevo più di 15 e al 1995 più di 18. Il calcolo della mia pensione dovrebbe essere retributivo, ma loro me l'hanno calcolata come fosse mista. Con CARPE risulta così. Il bello è che mi riconoscono l'anzianità per la contribuzione, ma il conteggio è da mista.
Sono andato all'INPS, ma la signora a cui mi hanno girato mi ha semplicemente risposto, in modo arrogante, che loro i conteggi per l'APE li fanno così e basta, come descritto sul TE08.
Mi sono rivolto al Patronato che mi ha sempre seguito in modo impeccabile in tutta questa mia dis-avventura APE, staremo a vedere cosa ne nasce.

PS lasciamo poi stare i discorsi su IRPEF, gli arretrati me li hanno messi al 23%, la mensilità sembra essere corretta... ma ad una signora che conosco, collega apista pure lei, vengono considerati redditi da pensione... gli 80 euro poi, non pervenuti, mai... ma c'è sempre speranza...

hola da miguel
Per l'utilizzo di CA.R.PE non è necessario copiare i dati del TE08 ma è possibile caricarli direttamente dall'archivio Inps collegandosi dall'applicazione con il proprio codice fiscale ed il Pin.
E' possibile verificare le diverse ipotesi di liquidazione della pensione con i 3 sistemi (retributivo, contributivo e misto).
Tenendo presente che l'importo massimo mensile per l'Ape social è fissato ad € 1500 mensili, nel caso illustrato il problema si porrebbe solo nel caso in cui dal calcolo con i due sistemi (retributivo e misto) risultasse un importo inferiore a 1500 euro e l'Inps, utilizzando il sistema misto, ha probabilmente liquidato un importo minore del dovuto.
Il problema non si porrebbe ai fini dell'Ape social qualora dal calcolo, effettuato sia con il retributivo che con il misto, derivassse un importo superiore al massimale fissato a 1500 euro mensili.
Chiaramente, il problema dell'applicazione del corretto sistema di calcolo si ripresenterà al momento del pensionamento vero e proprio.


tonimeni55
MAGGIORE
MAGGIORE
Messaggi: 88
Iscritto il: 21 gen 2019, 11:58

esatto, caro vinbast, proprio così... mi hanno calcolato 1.202,76 euro (come da CA.R.PE. con il misto) invece di 1.371 (con contributivo)... comunque ho deliberatamente voluto correggere i dati caricati dall'archivio INPS con quelli riportati sul TE08 per fare il conteggio esatto con i loro dati... già con quelli caricati normalmente dall'archivio mi dava 1.356 in contributivo...
e la cosa mi scoccia un po'


Avatar utente
Oneil14BIS
UTENTE TOP
UTENTE TOP
Messaggi: 24
Iscritto il: 23 dic 2018, 22:48

Robby55 ha scritto: 21 gen 2019, 14:38
Oneil14BIS ha scritto: 21 gen 2019, 12:03
Robby55 ha scritto: 21 gen 2019, 10:01 Relativamente alla tassazione degli arretrat come funziona la questione? Io ho ricevuo 8 mensilità di arretrati senza detrazioni per lavoro dipendente e senza bonus 80 euro. È corretto?
Alcuni affermano che questI possibili errori/omissioni, come altri relativi ai cedolini mensili, saranno sanati tramite emissione di CU corretto da parte dell'INPS e, anche se non corretto, potranno essere recuperati comunque tramite dichiarazione dei redditi, se ho ben capito.
Il mio commercialista, interpellato in proposito, sostiene di dover obbligatoriamente indicare sul mod. Unico/730 esclusivamente i dati riportati sul CU del sostituto d'imposta (INPS) senza possibilità di variazioni. C'è qualche esperto che potrebbe spiegare come procedere per veder riconosciute le proprie spettanze?
Salve Robby55 ....per poter rispondere al tuo quesito servono maggiori dettagli , di quale anno stai parlando ???..........se parli dei redditi 2017 con cu 2018 ...e relativo 730/2018 , allora il cud spedito dall'inps era errato e andava richiesta correzione , ecco perchè il tuo commercialista ti da questa risposta............se invece parli per redditi 2018 e ralitivo cud , questi non è ancora disponibile dall'Inps , quindi c'è tutto il tempo di chiedere correzione se fosse inesatto , e c'è tutto il tempo di fare il 730 ....con relative richieste di rimborso.
Spero di esserti stato utile..............Oneil14/b]


Grazie Oneil14BIS per la risposta.
Mi riferivo ai redditi 2018 con CU 2019.
Ok il tempo per farlo eventualmente cambiare ma la domanda, per gli arretrati, è come.
Infatti, nonostante nel TE08 si affermasse che gli arretrati erano stati calcolati compresivi delle detrazioni per lavoro dipendente, queste in realtà erano mancanti (tassazione secca al 23%). Mancante anche il bonus 80 Euro. Quest'ultimo spetta anche sugli arretrati o, come affermato da qualcuno qui che si è rivolto all'INPS, non spetterebbe su questi?


scusa robby55 se rispondo solo adesso , ............ma l'INPS ha commesso un errore che ha fatto a tutti , tassando gli arretrati dei cedolini del 2018
al 23% fisso , cosa che non si può fare , la tassazione netta al 23% si esegue con arretrati di anni precedenti o con il TFR , e non con i redditi dell'anno in corso ,,,in questo caso 2018 CU 2019 , perchè sono mensilità non pagate oppure come preferisci cedolini non pagati. Quindi ricordati tutto questo quando arriva il CU 2019 che se riporta la cifra arretrati con tassazione a parte del 23% va richiesta correzione , perchè bisogna aggiungere i giorni di detrazione fiscale.e qundi la tassazione sarà molto inferiore inoltre se non ricevuto vanno detratte le cifre del bonus di 80 euro....spero di essere stato utile oneil14


Rispondi