Ape social e quota 100

Discussioni sulle Pensioni, Ape Social e Pensioni anticipate.

Moderatori: oTTovonkraun, silvestro53, Giorgio64, onir201, vinbast

pieroales
GENERALE
GENERALE
Messaggi: 145
Iscritto il: 04 dic 2017, 10:26

Ieri tramite INPS Risponde ho posto questo quesito:
Testo della richiesta:
SALVE. HO 63 ANNI.SONO PERCETTORE DI APE SOCIAL DAL MESE DI GIUGNO 2018. AVENDO MATURATO AL 31 DICEMBRE 2018 40 ANNI E 47 SETTIMANE DI CONTRIBUTI POSSO TRANSITARE, FACENDO OPPORTUNA DOMANDA, ALLA PENSIONE QUOTA 100?

Risposta, di oggi, della sede INPS territoriale competente: Siamo in attesa delle istruzioni operative. La invito a riscriverci entro la metà di febbraio.

Non ci rimane che attendere.
Saluti.


Avatar utente
brigel
SERGENTE
SERGENTE
Messaggi: 56
Iscritto il: 23 nov 2018, 15:35

Anche il Caf mi ha risposto allo stesso modo....


MrWolf
TENENTE
TENENTE
Messaggi: 68
Iscritto il: 18 gen 2019, 13:17

pieroales ha scritto: 30 gen 2019, 19:39 Ieri tramite INPS Risponde ho posto questo quesito:
Testo della richiesta:
SALVE. HO 63 ANNI.SONO PERCETTORE DI APE SOCIAL DAL MESE DI GIUGNO 2018. AVENDO MATURATO AL 31 DICEMBRE 2018 40 ANNI E 47 SETTIMANE DI CONTRIBUTI POSSO TRANSITARE, FACENDO OPPORTUNA DOMANDA, ALLA PENSIONE QUOTA 100?

Risposta, di oggi, della sede INPS territoriale competente: Siamo in attesa delle istruzioni operative. La invito a riscriverci entro la metà di febbraio.

Non ci rimane che attendere.
Saluti.
L'Inps prende tempo, cosa che noi non abbiamo, purtroppo.


545454
ORACOLO
ORACOLO
Messaggi: 278
Iscritto il: 16 ott 2017, 19:48

MrWolf ha scritto: 30 gen 2019, 20:56
pieroales ha scritto: 30 gen 2019, 19:39 Ieri tramite INPS Risponde ho posto questo quesito:
Testo della richiesta:
SALVE. HO 63 ANNI.SONO PERCETTORE DI APE SOCIAL DAL MESE DI GIUGNO 2018. AVENDO MATURATO AL 31 DICEMBRE 2018 40 ANNI E 47 SETTIMANE DI CONTRIBUTI POSSO TRANSITARE, FACENDO OPPORTUNA DOMANDA, ALLA PENSIONE QUOTA 100?

Risposta, di oggi, della sede INPS territoriale competente: Siamo in attesa delle istruzioni operative. La invito a riscriverci entro la metà di febbraio.

Non ci rimane che attendere.
Saluti.
L'Inps prende tempo, cosa che noi non abbiamo, purtroppo.
A mio avviso se non ti crea problemi potresti fare domanda. Ma è una mia opinione personale basata solo su quanto è scritto nel modello TE08 che abbiamo ricevuto e cioè che l'APE si percepirà fino al maturare del diritto alla pensione che nel tuo caso sarebbe ora anche se con quota100 (è comunque un diritto). Ma ripeto è una mia opinione personale.


Basilicata
MAGGIORE
MAGGIORE
Messaggi: 88
Iscritto il: 16 set 2018, 20:49

Si stanno inoltrando domande di pensione q. 100 senza uno straccio di circolare inps che spieghi nel dettaglio
il calcolo e il valore dei contributi figurativi accreditati d'ufficio dall'inps...escluso il militare che va fatta richiesta...
allora penso che le domande inoltrate siano tutti con contributi pieni cioe 38/ 62 effettivi...o perche i patronati hanno circolari piu' dettagliate su l'utilizzo dei figurativi ?
c'e qualcuno che per esperienza puo' dare contributo utile?


Basilicata
MAGGIORE
MAGGIORE
Messaggi: 88
Iscritto il: 16 set 2018, 20:49



life
UTENTE TOP
UTENTE TOP
Messaggi: 26
Iscritto il: 15 nov 2017, 04:19

A coloro che sono interessati al passaggio da APE Social e/o APE Volontario a QUOTA 100 segnalo il seguente articolo: https://www.notizieora.it/affari/pensio ... o-esclude/

Saluti.


pieroales
GENERALE
GENERALE
Messaggi: 145
Iscritto il: 04 dic 2017, 10:26

life ha scritto: 31 gen 2019, 11:11 A coloro che sono interessati al passaggio da APE Social e/o APE Volontario a QUOTA 100 segnalo il seguente articolo: https://www.notizieora.it/affari/pensio ... o-esclude/

Saluti.
Grazie per il contributo.
L'articolo in sostanza ci dà speranze che devono essere confermate dalla circolare INPS di chiarimento.
Personalmente sono convinto che da APE si può transitare a quota 100.
Aspettiamo buone nuove dall'INPS.
Buona giornata


pieroales
GENERALE
GENERALE
Messaggi: 145
Iscritto il: 04 dic 2017, 10:26



roto54
SERGENTE
SERGENTE
Messaggi: 56
Iscritto il: 21 feb 2018, 11:12

:?: Ok, visto che siamo qui tutti a sperare che tutto vada liscio e che da apisti ci si trasformi in pensionati, mi
permetto una riflessione: di quanto sarà decurtato il nostro assegno ? Nel senso: chi attualmente lavora dovrà
considerare che la sua pensione sarà diminuita sia per i mancati contributi degli anni mancanti, sia per quanto
percepirà "in più" anticipando la pensione. E noi :?:


pieroales
GENERALE
GENERALE
Messaggi: 145
Iscritto il: 04 dic 2017, 10:26

roto54 ha scritto: 31 gen 2019, 11:56 :?: Ok, visto che siamo qui tutti a sperare che tutto vada liscio e che da apisti ci si trasformi in pensionati, mi
permetto una riflessione: di quanto sarà decurtato il nostro assegno ? Nel senso: chi attualmente lavora dovrà
considerare che la sua pensione sarà diminuita sia per i mancati contributi degli anni mancanti, sia per quanto
percepirà "in più" anticipando la pensione. E noi :?:
Per Noi APISTi , al 99,99% , almeno credo non ci saranno negli anni a venire grosse occasioni di lavoro anche perchè ci sono dei vincoli per eventuali retribuzioni ed i contributi rimangono quelli che in atto abbiamo.
Per cui ritengo che sia conveniente passare alla quota 100. Personalmente ho fatto fare ad un consulente il calcolo della mia futura pensione e la cifra è piu alta di quella che attualmente percepisco ( 1500 Euro lorde ). Certamente anticipando la pensione di vecchia si perde qualcosa che, per quanto mi riguarda, ha quantificato in una decina di euro al mese.
Consiglio di andare in un buon patronato e farsi fare una proiezione.
Saluti.


Avatar utente
brigel
SERGENTE
SERGENTE
Messaggi: 56
Iscritto il: 23 nov 2018, 15:35

roto54 ha scritto: 31 gen 2019, 11:56 :?: Ok, visto che siamo qui tutti a sperare che tutto vada liscio e che da apisti ci si trasformi in pensionati, mi
permetto una riflessione: di quanto sarà decurtato il nostro assegno ? Nel senso: chi attualmente lavora dovrà
considerare che la sua pensione sarà diminuita sia per i mancati contributi degli anni mancanti, sia per quanto
percepirà "in più" anticipando la pensione. E noi :?:
Se ci faranno passare a quota 100, cosa che spero e che ritengo fattibile, non potrai piu lavorare!!
Il decreto dice no cumulo da lavoro solo lavori occasioneli con reddito 5000 euro l'anno lordi....


545454
ORACOLO
ORACOLO
Messaggi: 278
Iscritto il: 16 ott 2017, 19:48

brigel ha scritto: 31 gen 2019, 21:05
roto54 ha scritto: 31 gen 2019, 11:56 :?: Ok, visto che siamo qui tutti a sperare che tutto vada liscio e che da apisti ci si trasformi in pensionati, mi
permetto una riflessione: di quanto sarà decurtato il nostro assegno ? Nel senso: chi attualmente lavora dovrà
considerare che la sua pensione sarà diminuita sia per i mancati contributi degli anni mancanti, sia per quanto
percepirà "in più" anticipando la pensione. E noi :?:
Se ci faranno passare a quota 100, cosa che spero e che ritengo fattibile, non potrai piu lavorare!!
Il decreto dice no cumulo da lavoro solo lavori occasioneli con reddito 5000 euro l'anno lordi....
Veramente anche con l'APE esistono dei limiti


Avatar utente
brigel
SERGENTE
SERGENTE
Messaggi: 56
Iscritto il: 23 nov 2018, 15:35

Buon fine settimana, a oggi ancora molti dubbi, più dei CAF e della stessa INPS che non fa chiarezza definitivamente, che nostra, visto che leggendo e rileggendo il decreto nulla osta al passaggio da APE a quota 100!!!!


roto54
SERGENTE
SERGENTE
Messaggi: 56
Iscritto il: 21 feb 2018, 11:12

Buongiorno, riporto qui di seguito mia interrogazione all'Inps e risposta ((in 24 ore e di sabato mattina !!!!)
BUONGIORNO, ESSENDO TITOLARE DI APE SOCIALE DAL 12/2017 E AVENDO I REQUISITI RICHIESTI, POSSO FARE DOMANDA PER IL PENSIONAMENTO ANTICIPATO (QUOTA 100) ? GRAZIE
Gentile utente,
con riferimento alla Sua richiesta con numero di protocollo INPS.CCBFF.01/02/2019.0181534 del 01/02/2019 08:13:01,
Le comunichiamo quanto segue:
1. Pensione quota 100 (articolo 14)
1.1 Destinatari della norma
Gli iscritti all’assicurazione generale obbligatoria e alle forme esclusive e sostitutive della medesima, gestite dall’INPS, nonché alla Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335, che perfezionano, nel periodo compreso tra il 2019 ed il 2021, un’età anagrafica non inferiore a 62 anni e un’anzianità contributiva non inferiore a 38 anni possono conseguire il diritto alla “pensione quota 100”.
Il suddetto requisito anagrafico non è adeguato agli incrementi alla speranza di vita di cui all’articolo 12 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122.
Ai fini del perfezionamento del requisito contributivo è valutabile la contribuzione a qualsiasi titolo versata o accreditata in favore dell’assicurato, fermo restando il contestuale perfezionamento del requisito di 35 anni di contribuzione utile per il diritto alla pensione di anzianità, ove richiesto dalla gestione a carico della quale è liquidato il trattamento pensionistico.
Nel determinare l’anzianità contributiva posseduta dall’assicurato, la gestione a carico della quale è liquidato il trattamento pensionistico tiene conto delle regole del proprio ordinamento vigenti alla data di presentazione della domanda di pensione.
Con particolare riferimento agli iscritti alla gestione ex Enpals, titolari di contribuzione presso l'Assicurazione generale obbligatoria per l'invalidità, la vecchiaia ed i superstiti per i lavoratori dipendenti, restano ferme le disposizioni vigenti di cui all’articolo 16 del D.P.R. 31 dicembre 1971, n. 1420[1].
Alla predetta prestazione è possibile accedere anche mediante l’esercizio della facoltà di opzione di cui all’articolo 1, comma 23, della legge 8 agosto 1995, n. 335, e l’esercizio della facoltà di computo di cui all’articolo 3 del D.M. 2 maggio 1996, n. 282, al ricorrere dei prescritti requisiti[2].
Ai fini del conseguimento del trattamento pensionistico è richiesta la cessazione del rapporto di lavoro dipendente.
I lavoratori che perfezionano i prescritti requisiti nel periodo compreso tra il 2019 ed il 2021 possono conseguire il trattamento pensionistico in qualsiasi momento successivo all’apertura della c.d. finestra di cui al successivo punto 1.3.
Restano ferme le speciali disposizioni di settore che prevedono requisiti anagrafici e contributivi più favorevoli per l’accesso al pensionamento. Dette disposizioni, di settore e speciali, non trovano applicazione ai fini del perfezionamento dei requisiti prescritti per il conseguimento della “pensione quota 100”.
Alla predetta prestazione non può accedere il personale appartenente alle Forze armate, il personale delle Forze di Polizia e di Polizia penitenziaria, il personale operativo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco ed il personale della Guardia di finanza.
La ringraziamo per aver utilizzato il servizio INPSRisponde,
non esiti a contattarci per ulteriori richieste.

Che ne pensate ?


Giu54
ORACOLO
ORACOLO
Messaggi: 252
Iscritto il: 09 ott 2017, 18:22

roto54 ha scritto: 02 feb 2019, 10:53 Buongiorno, riporto qui di seguito mia interrogazione all'Inps e risposta ((in 24 ore e di sabato mattina !!!!)
BUONGIORNO, ESSENDO TITOLARE DI APE SOCIALE DAL 12/2017 E AVENDO I REQUISITI RICHIESTI, POSSO FARE DOMANDA PER IL PENSIONAMENTO ANTICIPATO (QUOTA 100) ? GRAZIE
Gentile utente,
con riferimento alla Sua richiesta con numero di protocollo INPS.CCBFF.01/02/2019.0181534 del 01/02/2019 08:13:01,
Le comunichiamo quanto segue:
1. Pensione quota 100 (articolo 14)
1.1 Destinatari della norma
Gli iscritti all’assicurazione generale obbligatoria e alle forme esclusive e sostitutive della medesima, gestite dall’INPS, nonché alla Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335, che perfezionano, nel periodo compreso tra il 2019 ed il 2021, un’età anagrafica non inferiore a 62 anni e un’anzianità contributiva non inferiore a 38 anni possono conseguire il diritto alla “pensione quota 100”.
Il suddetto requisito anagrafico non è adeguato agli incrementi alla speranza di vita di cui all’articolo 12 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122.
Ai fini del perfezionamento del requisito contributivo è valutabile la contribuzione a qualsiasi titolo versata o accreditata in favore dell’assicurato, fermo restando il contestuale perfezionamento del requisito di 35 anni di contribuzione utile per il diritto alla pensione di anzianità, ove richiesto dalla gestione a carico della quale è liquidato il trattamento pensionistico.
Nel determinare l’anzianità contributiva posseduta dall’assicurato, la gestione a carico della quale è liquidato il trattamento pensionistico tiene conto delle regole del proprio ordinamento vigenti alla data di presentazione della domanda di pensione.
Con particolare riferimento agli iscritti alla gestione ex Enpals, titolari di contribuzione presso l'Assicurazione generale obbligatoria per l'invalidità, la vecchiaia ed i superstiti per i lavoratori dipendenti, restano ferme le disposizioni vigenti di cui all’articolo 16 del D.P.R. 31 dicembre 1971, n. 1420[1].
Alla predetta prestazione è possibile accedere anche mediante l’esercizio della facoltà di opzione di cui all’articolo 1, comma 23, della legge 8 agosto 1995, n. 335, e l’esercizio della facoltà di computo di cui all’articolo 3 del D.M. 2 maggio 1996, n. 282, al ricorrere dei prescritti requisiti[2].
Ai fini del conseguimento del trattamento pensionistico è richiesta la cessazione del rapporto di lavoro dipendente.
I lavoratori che perfezionano i prescritti requisiti nel periodo compreso tra il 2019 ed il 2021 possono conseguire il trattamento pensionistico in qualsiasi momento successivo all’apertura della c.d. finestra di cui al successivo punto 1.3.
Restano ferme le speciali disposizioni di settore che prevedono requisiti anagrafici e contributivi più favorevoli per l’accesso al pensionamento. Dette disposizioni, di settore e speciali, non trovano applicazione ai fini del perfezionamento dei requisiti prescritti per il conseguimento della “pensione quota 100”.
Alla predetta prestazione non può accedere il personale appartenente alle Forze armate, il personale delle Forze di Polizia e di Polizia penitenziaria, il personale operativo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco ed il personale della Guardia di finanza.
La ringraziamo per aver utilizzato il servizio INPSRisponde,
non esiti a contattarci per ulteriori richieste.

Che ne pensate ?
Chi ha risposto deve avere come antenato PONZIO PILATO.

Praticamente ha risposto con l'articolo della Circolare Inps.

Basta saper leggere per capire che in quest'articolo non c'è nessun ostacolo al passaggio da Ape a Quota 100. Ma questo lo avevamo capito.

Solo che poi si va all'Inps territoriale e ti rispondono che ancora non hanno disposizioni in merito, si va dai Patronati e devi quasi minacciarli per farti fare la domanda perché anche loro ti dicono che non sanno come comportarsi…...etc. etc.

Quindi hanno dato una risposta inutile, giusto per lavarsene le mani.


MrWolf
TENENTE
TENENTE
Messaggi: 68
Iscritto il: 18 gen 2019, 13:17

siamo passati da "Siamo in attesa delle istruzioni operative" a "questa è la norma vedi tu che fare"

Ma è possibile che un ente pubblico a specifica domanda ti risponda copiando e incollando la norma?

Il mio Dominus una volta mi disse "...se ti chiedo l'ora non devi dirmi come funziona l'orologio!"
Ora più che mai capisco cosa intendeva dirmi!

Ciò detto, continuo a ribadire che per me non c'è nessun problema nel passaggio e nessuna causa ostativa.

- non è espressamente vietato dal Decreto;
- non è espressamente vietato dalla Circolare;
- non è espressamente vietato nella domanda On Line;
- non è espressamente vietato o negato al momento della richiesta di chiarimenti all'Inps.

Il problema è semplicemente OPERATIVO, cioè come procedere per predisporre la domanda, tutto qui.


roto54
SERGENTE
SERGENTE
Messaggi: 56
Iscritto il: 21 feb 2018, 11:12

Li per li mi sono alquanto ....inquietato. Rispondere "si se hai i requisiti" oppure "aspettiamo un altro decreto attuativo" era troppo semplice.
Comunque, lunedi andrò al patronato a sentire che aria tira. Dimenticavo, la sede dell'Inps di competenza è Prato


Basilicata
MAGGIORE
MAGGIORE
Messaggi: 88
Iscritto il: 16 set 2018, 20:49

DOMANDONA : nel calcolo della quota 100..ce da rispettare il max 5 anni di contributi figurativi come la anzianita ...o LA CIRCOLARE 11 DEL 29.01.2019
non tiene conto del citato obbligo?


Avatar utente
vinbast
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1405
Iscritto il: 13 ott 2017, 13:48

Basilicata ha scritto: 03 feb 2019, 08:00 DOMANDONA : nel calcolo della quota 100..ce da rispettare il max 5 anni di contributi figurativi come la anzianita ...o LA CIRCOLARE 11 DEL 29.11.2019
non tiene conto del citato obbligo?
La circolare Inps n. 11/2019 non sembra porre alcun limite al cumulo dei contributi figurativi per poter accedere al pensionamento con quota 100:
1. Pensione quota 100 (articolo 14)
1.1 Destinatari della norma
....OMISSIS...
Ai fini del perfezionamento del requisito contributivo è valutabile la contribuzione a qualsiasi titolo versata o accreditata in favore dell’assicurato, fermo restando il contestuale perfezionamento del requisito di 35 anni di contribuzione utile per il diritto alla pensione di anzianità, ove richiesto dalla gestione a carico della quale è liquidato il trattamento pensionistico.


Basilicata
MAGGIORE
MAGGIORE
Messaggi: 88
Iscritto il: 16 set 2018, 20:49

Ottima notizia .GRAZIE......escluso eventuali modifiche dovrei coprirmi un anno..


Basilicata
MAGGIORE
MAGGIORE
Messaggi: 88
Iscritto il: 16 set 2018, 20:49



Ugo
UTENTE STARTER
UTENTE STARTER
Messaggi: 8
Iscritto il: 08 gen 2018, 19:45

Oggi tramite caf presentata domanda per quota 100:64 anni e 40 contributj
Attualmente percepisco ape social.
Farò sapere se accettano o respingono.
Saluti a tutti


MrWolf
TENENTE
TENENTE
Messaggi: 68
Iscritto il: 18 gen 2019, 13:17

Ugo ha scritto: 04 feb 2019, 13:28 Oggi tramite caf presentata domanda per quota 100:64 anni e 40 contributj
Attualmente percepisco ape social.
Farò sapere se accettano o respingono.
Saluti a tutti
Ritengo tu abbia fatto bene.

Tra l'altro, i tempi di risposta non saranno proprio "brevi" quindi nel frattempo meglio inviarla, secondo me.

Solo per fare un pò di statistiche, potresti dirci quale CAF e in che città ?
Grazie in anticipo


Ugo
UTENTE STARTER
UTENTE STARTER
Messaggi: 8
Iscritto il: 08 gen 2018, 19:45

Caf cgil monza


tonimeni55
MAGGIORE
MAGGIORE
Messaggi: 88
Iscritto il: 21 gen 2019, 11:58

... ho fatto tutto col CAF Cgil di Gorizia... a parte la PEC di richiesta chiarimenti che ho spedito personalmente all'INPS... e di cui aspetto risposta...


carmine78
ORACOLO
ORACOLO
Messaggi: 277
Iscritto il: 16 feb 2018, 18:07

MrWolf ha scritto: 04 feb 2019, 13:53
Ugo ha scritto: 04 feb 2019, 13:28 Oggi tramite caf presentata domanda per quota 100:64 anni e 40 contributj
Attualmente percepisco ape social.
Farò sapere se accettano o respingono.
Saluti a tutti
Ritengo tu abbia fatto bene.

Tra l'altro, i tempi di risposta non saranno proprio "brevi" quindi nel frattempo meglio inviarla, secondo me.

Solo per fare un pò di statistiche, potresti dirci quale CAF e in che città ?
Grazie in anticipo
sai già che è più conveniente dell,ape social? hai letto il decreto?


MrWolf
TENENTE
TENENTE
Messaggi: 68
Iscritto il: 18 gen 2019, 13:17

Solo per comunicarvi che Venerdì 8 febbraio sarà in edicola uno speciale del Sole24ore su quota 100 con domande e risposte fornite da esperti.


Nadia54
TENENTE
TENENTE
Messaggi: 62
Iscritto il: 08 giu 2018, 17:23

MrWolf ha scritto: 05 feb 2019, 11:25 Solo per comunicarvi che Venerdì 8 febbraio sarà in edicola uno speciale del Sole24ore su quota 100 con domande e risposte fornite da esperti.
Ieri sera c'è stata una interessante intervista a Tito Boeri. Per quanto riguarda quota 100 ha sottolineato che molta parte delle domande pervenute è relativa a persone in stato di disoccupazione senza peraltro dire che le stesse non ne avrebbero titolo. Personalmente ho interpretato che lo stato di disoccupazione non sia motivo di esclusione da quota 100 . Per estensione credo che tra le tante domande di disoccupati, molte siano di fruitori di ape social .
Grazie Wolf per la tua informazione. Venerdì comprerò di sicuro lo speciale di Sole 24 ore.


MrWolf
TENENTE
TENENTE
Messaggi: 68
Iscritto il: 18 gen 2019, 13:17

Nadia54 ha scritto: 05 feb 2019, 13:06
MrWolf ha scritto: 05 feb 2019, 11:25 Solo per comunicarvi che Venerdì 8 febbraio sarà in edicola uno speciale del Sole24ore su quota 100 con domande e risposte fornite da esperti.
Ieri sera c'è stata una interessante intervista a Tito Boeri. Per quanto riguarda quota 100 ha sottolineato che molta parte delle domande pervenute è relativa a persone in stato di disoccupazione senza peraltro dire che le stesse non ne avrebbero titolo. Personalmente ho interpretato che lo stato di disoccupazione non sia motivo di esclusione da quota 100 . Per estensione credo che tra le tante domande di disoccupati, molte siano di fruitori di ape social .
Grazie Wolf per la tua informazione. Venerdì comprerò di sicuro lo speciale di Sole 24 ore.
Comunque, la circolare n. 11 precisa che "Ai fini del conseguimento della pensione Quota 100 è richiesta la cessazione del rapporto di lavoro dipendente."
Quindi per me gli Apisti che hanno raggiunto i contributi necessari dovrebbero poter transitare quasi automaticamente in quota 100.
Uso il "quasi" perchè Quota 100 è facoltativa.


Rispondi