Risposta dell'INPS - MOTIVAZIONI NON CODIFICATE (APE SOCIALE)

Discussioni sull'Anticipo Pensionistico INPS

Moderatori: silvestro53, onir201, vinbast, Giorgio64, oTTovonkraun

Rispondi
salvmangiapia
UTENTE STARTER
UTENTE STARTER
Messaggi: 5
Iscritto il: mar 7 apr 2020, 18:24

Risposta dell'INPS - MOTIVAZIONI NON CODIFICATE (APE SOCIALE)

Messaggio da salvmangiapia » mar 7 apr 2020, 21:16

Salve,
mi presento. Mi chiamo Salvatore ed ho 62 anni (29/08/1957). Ho fatto richiesta all'INPS il giorno 5/02/2020 per la verifica del requisito contributivo per l'Ape Sociale. Ho ricevuto la risposta dell'INPS il 4 Aprile 2020 con la seguente motivazione ambigua:

"diniego riconoscimento diritto a pensione - motivazioni non codificate"

In questa risposta da parte dell'INPS di rifiuto alla pratica, non hanno specificato i motivi, cosa che andando a leggere l'operatore aveva un testo libero per specificare il motivo a questo tipo di motivazione dato che non rientra tra le tante che hanno a disposizione nel loro menu del software.

I requisiti dell'Ape social sono abbastanza semplice. Ed io li rispetto tutti perchè:

1) compio i 63 anni nell'arco solare 2020 (29/08/2020)
2) ho più di 30 anni di contributi versati (34 anni per la precisione).
3) Ho finito la Naspi il 21/02/2020.
4) In precedenza sono stato licenziato da contratto a tempo indeterminato il 30/06/2019.

Quindi penso di avere tutti i requisiti maturati per poter avere il riconoscimento al diritto dell'ape sociale. C'è qualcuno che mi spiega il motivo di quel "non codificate" e se si trova che i miei requisiti rientrano nell'ape sociale?

Grazie mille a tutti quelli che mi aiuteranno a risolvere questi dubbi.



Avatar utente
vinbast
MODERATORE
MODERATORE
Messaggi: 1269
Iscritto il: ven 13 ott 2017, 13:48

Re: Risposta dell'INPS - MOTIVAZIONI NON CODIFICATE (APE SOCIALE)

Messaggio da vinbast » mer 8 apr 2020, 12:37

salvmangiapia ha scritto:
mar 7 apr 2020, 21:16
Salve,
mi presento. Mi chiamo Salvatore ed ho 62 anni (29/08/1957). Ho fatto richiesta all'INPS il giorno 5/02/2020 per la verifica del requisito contributivo per l'Ape Sociale. Ho ricevuto la risposta dell'INPS il 4 Aprile 2020 con la seguente motivazione ambigua:

"diniego riconoscimento diritto a pensione - motivazioni non codificate"

In questa risposta da parte dell'INPS di rifiuto alla pratica, non hanno specificato i motivi, cosa che andando a leggere l'operatore aveva un testo libero per specificare il motivo a questo tipo di motivazione dato che non rientra tra le tante che hanno a disposizione nel loro menu del software.

I requisiti dell'Ape social sono abbastanza semplice. Ed io li rispetto tutti perchè:

1) compio i 63 anni nell'arco solare 2020 (29/08/2020)
2) ho più di 30 anni di contributi versati (34 anni per la precisione).
3) Ho finito la Naspi il 21/02/2020.
4) In precedenza sono stato licenziato da contratto a tempo indeterminato il 30/06/2019.

Quindi penso di avere tutti i requisiti maturati per poter avere il riconoscimento al diritto dell'ape sociale. C'è qualcuno che mi spiega il motivo di quel "non codificate" e se si trova che i miei requisiti rientrano nell'ape sociale?

Grazie mille a tutti quelli che mi aiuteranno a risolvere questi dubbi.
Purtroppo, l'Inps ha applicato alla lettera quanto previsto al punto 5 della circolare n. 100/2017 che con riferimento ai requisiti da possedere nel momento in cui si invia la domanda di verifica dei requisiti recita testualmente:
In particolare, al momento della predetta domanda devono sussistere i seguenti requisiti:
Con riguardo alle condizioni di cui all’art. 2, comma 1, lettera a), del decreto, che:
- il soggetto abbia lo stato di disoccupato (risultante dalle apposite liste esistenti presso i Centri
per l’impiego) o, se lavoratore agricolo, risulti non occupato sulla base delle risultanze Unilav;
- abbia concluso di fruire integralmente della prestazione di disoccupazione spettante.

La suddetta domanda doveva essere presentata non prima del 22 febbraio 2020, data in cui risultava goduta per intero la NASPI.
Invece, le altre condizioni (contributi ed età) possono essere maturate anche nell'anno in corso.



salvmangiapia
UTENTE STARTER
UTENTE STARTER
Messaggi: 5
Iscritto il: mar 7 apr 2020, 18:24

Re: Risposta dell'INPS - MOTIVAZIONI NON CODIFICATE (APE SOCIALE)

Messaggio da salvmangiapia » mar 14 apr 2020, 20:42

Salve, in data 09/04/2020 ho ricevuta la risposta da INPSInforma che mi confermava appunto l'esito positivo della mia richiesta di requisiti per l'ape sociale (richiesta rifatta da me il giorno 07/04/2020 dopo aver appurato che il problema era appunto la Naspi non mi era ancora terminata al momento della domanda di requisiti come lei stesso diceva). Avendo ricevuto quindi esito positivo mi sono apprestato a fare la domanda per l'ape sociale. Una volta confermati i dati anagrafici, mi sono trovato di fronte alle dichiarazione dove mi chiede di flaggare la voce: "di aver terminato di godere da almeno 3 mesi della prestazione di disoccupazione". Ho ricevuto l'ultimo sussidio di prestazione (NASPI) il giorno 21/02/2020 e quindi i tre mesi terminerebbero il giorno 21/05/2020. La mia domanda è: devo attendere il giorno 22/05/2020 per fare la domanda o posso già farla in data odierna dato che soddisfo tutti i requisiti nell'arco dell'anno solare come da circolare, e avendo ricevuto come già detto esito positivo nella domanda dei requisiti? Grazie mille. Salvatore Mangiapia



Avatar utente
vinbast
MODERATORE
MODERATORE
Messaggi: 1269
Iscritto il: ven 13 ott 2017, 13:48

Re: Risposta dell'INPS - MOTIVAZIONI NON CODIFICATE (APE SOCIALE)

Messaggio da vinbast » mar 14 apr 2020, 21:13

salvmangiapia ha scritto:
mar 14 apr 2020, 20:42
Salve, in data 09/04/2020 ho ricevuta la risposta da INPSInforma che mi confermava appunto l'esito positivo della mia richiesta di requisiti per l'ape sociale (richiesta rifatta da me il giorno 07/04/2020 dopo aver appurato che il problema era appunto la Naspi non mi era ancora terminata al momento della domanda di requisiti come lei stesso diceva). Avendo ricevuto quindi esito positivo mi sono apprestato a fare la domanda per l'ape sociale. Una volta confermati i dati anagrafici, mi sono trovato di fronte alle dichiarazione dove mi chiede di flaggare la voce: "di aver terminato di godere da almeno 3 mesi della prestazione di disoccupazione". Ho ricevuto l'ultimo sussidio di prestazione (NASPI) il giorno 21/02/2020 e quindi i tre mesi terminerebbero il giorno 21/05/2020. La mia domanda è: devo attendere il giorno 22/05/2020 per fare la domanda o posso già farla in data odierna dato che soddisfo tutti i requisiti nell'arco dell'anno solare come da circolare, e avendo ricevuto come già detto esito positivo nella domanda dei requisiti? Grazie mille. Salvatore Mangiapia
Per poter effettuare la domanda di Ape social senza possibilità di rigetto da parte dell'Inps è opportuno presentarla non prima del prossimo 22 maggio.
Infatti, a quella data anche l'ultimo requisito, ovvero i tre mesi dalla fine della Naspi, sarà verificato.
In tal modo l'assegno di Ape social avrà decorrenza dal prossimo primo giugno.
Il riferimento normativo si trova nella circolare n. 100/2017 che al punto 6 testualmente recita:
In caso di esito positivo della domanda di riconoscimento delle condizioni (v. lett. a) par. 5.5
della presente circolare), l’indennità dell’APE sociale decorre dal primo giorno del mese
successivo alla presentazione della domanda di accesso al beneficio ove a tale data sussistano
tutti i requisiti e le condizioni previste dalla legge,
compresa la cessazione dell’attività lavorativa
(articolo 7, comma 2, del decreto).

Da quanto sopra si evince che presentando prima del 22 maggio la domanda di Ape social si rischierebbe solo di vedersela respinta e comunque la data di decorrenza non potrebbe mai essere precedente al prossimo 01/06/2020.



Rispondi